Ragionamento clinico e supervisione nel management del paziente lombare

dal 23-06-2018 - 5 gg

Ragionamento clinico e supervisione nel management del paziente lombare

Partecipanti:

Min: 7 / Max: 12

Crediti ECM:

Richiesti per fisioterapisti

Docenti:

Silvano FerrariSilvano Ferrari
Milano
Studio Arcobaleno
Via Ramazzini 7

Il progetto è indirizzato ai fisioterapisti che vogliono migliorare le loro capacità nel ragionamento clinico e nel management nel trattamento delle patologie e delle disfunzioni del complesso lombopelvico.

L’obiettivo del corso è quello di fornire una formazione avanzata ai fisioterapisti che vogliono diventare esperti nel trattamento delle patologie lombari attraverso esperienze pratiche di confronto e di osservazione clinica.

Casi Clinici molto complessi possono porre al Fisioterapista dei dubbi rispetto alle proprie ipotesi diagnostiche o alla coerenza del trattamento impostato, ed è solo nel confronto con colleghi e con la guida di un fisioterapista esperto che la discussione del caso clinico può diventare un importante momento di crescita professionale e personale.

A volte capita di utilizzare strumenti psicometrici poco conosciuti, di avere dubbi su nuovi modelli teorici o sull’utilità di certe tecniche; attraverso la condivisione di esperienze in gruppo e la discussione mirata è possibile pervenire ad uno scambio di esperienze che non può che portare ad un miglioramento della propria pratica clinica.

Questa proposta formativa costituisce una innovazione in campo riabilitativo in quanto da la possibilità ad ogni partecipante di discutere liberamente di dubbi, di difficoltà emerse, di sperimentare proposte all’interno di un gruppo formato da colleghi e da un conduttore esperto nel trattamento dei pazienti con disfunzione lombopelvica. Il lavoro all’interno di un gruppo ristretto di partecipanti fa si che la discussione non sia volta alla sottolineatura degli errori ma alla ricerca in comune di soluzioni utili a tutti.

La presenza di un conduttore-fisioterapista esperto costituisce una opportunità in più per il gruppo di lavoro favorendo la discussione costruttiva e l’analisi mirata dei dubbi e delle domande portate dai componenti.

MODALITÀ DI LAVORO

Il corso è esclusivamente pratico e interattivo ed è suddiviso in due parti.

La prima parte è prevalentemente pratica e si prefigge lo scopo di uniformare le competenze cliniche della valutazione fisioterapica (anamnesi ed esame fisico), richiamando i principali test da effettuarsi per la diagnosi differenziale e la necessità di disporre di strumenti di outcome validati. Caratteristica peculiare del corso è la presentazione, per ogni condizione clinica individuabile, dei test clinici con la maggior validità diagnostica.

In questa parte viene anche descritto il metodo da utilizzare per la presentazione dei casi clinici e l'ordine di presentazione.

La seconda parte è dedicata alla supervisione di casi clinici per migliorare la capacità di conduzione del caso nel suo sviluppo completo, dall’inquadramento esplicativo alla strutturazione delle strategie terapeutiche, analisi e gestione della relazione terapeutica, previsione e gestione delle ricadute, conclusione della terapia, follow-up e valutazione degli esiti. In tutta questa seconda parte verrà ripresa l’esecuzione pratica dei test discussi nella prima sessione, collocandoli ogni volta nel contesto dei differenti casi clinici.

Ogni partecipante dovrà portare, a turno, un caso clinico da discutere in gruppo.

PRIMA PARTE - VALUTAZIONE CLINICA

Due sessioni di clinica sulla valutazione e inserimento in sottogruppi specifici per individuare gli obiettivi del trattamento e progettare l’intervento riabilitativo e gli outcomes

1° sessione:

  • Sottogruppi e loro individuazione
  • Disfunzione discale reversibile/irreversibile (presentazione clinica e test specifici)
    • Test dei movimenti ripetuti (secondo McKenzie)
  • Disfunzione di Neurodinamica (presentazione clinica e test specifici)
    • Test di neurodinamica
  • Disfunzione delle faccette articolari (presentazione clinica e test specifici)
    • Extension/rotation test
  • Disfunzione da Instabilità (presentazione clinica e test specifici)
    • Passive Lumbar Extension test
    • Prone Instability Test
    • Active Straight Leg Raising
    • Pattern Alterati
    • Bridge tests
  • Sindrome da ipomobilità (presentazione clinica e test specifici)
    • Distanza dita/pavimento
    • Movimenti colonna (fisiologici e accessori – regionali e segmentari)
  • Disfunzione Sacroilica (presentazione clinica e test specifici)
    • Test di provocazione del dolore (secondo Laslett)
  • Sindrome del piriforme (presentazione clinica e test specifici)
    • FAIR test
    • Altri tests
  • Disfunzione dell’anca (presentazione clinica e test specifici)
    • Patrick Test (FABER test)
  • Esiti di intervento chirurgico
  • Artrosi (presentazione clinica e test specifici)
  • Spondilolistesi (presentazione clinica e test specifici)
  • Stenosi (presentazione clinica e test specifici)
  • Sindrome posturale (presentazione clinica e test specifici)

2° sessione:

  • La scheda e gli outcomes
  • Esame neurologico
  • Questionari
    • Per la disabilità (Oswestry Disability Index)
    • Per l’autoefficacia (Pain Self Efficacy Questionnaire)
    • Per la paura del movimento (Fear Avoidance Belief Questionnaire e Tampa Scale of Kinesiophobia)
    • Per la qualità della vita (SF-36)
  • Utilizzo delle schede uniformate per la raccolta sistematica dei dati e per esporre i casi clinici
  • Simulazione caso clinico
  • Varie ed eventuali

SECONDA PARTE - SUPERVISIONE DEI CASI CLINICI

Ogni incontro (dal 3° al 7°): 9,30 - 12,30

Esposizione da parte del partecipante al corso del caso clinico proposto.

Discussione del caso clinico

  • Esclusione di red flags
  • Possibili fattori prognostici favorevoli e sfavorevoli al trattamento fisioterapico
  • Quali ipotesi diagnostico-funzionali sono state formulate inizialmente
  • Cosa ha portato a scegliere l’inquadramento diagnostico-funzionale suggerito
  • Come confermare questa ipotesi
  • Quali test sono stati utilizzati (con la verifica della pratica dei test)
  • Quale approccio terapeutico è stato proposto (con la verifica pratica delle proposte terarepeutiche)
  • Quali strumenti di outcome sono stati utilizzati Prognosi

Date & Orari:

23-06-2018

09:00 - 17:30

30-06-2018

09:30 - 17:30

29-09-2018

09:00 - 12:30

27-10-2018

09:00 - 12:30

24-11-2018

09:00 - 12:30

Prezzi:

450,00 € + IVA

FINO AL 29 Aprile 2018 incluso:

€ 450,00 + IVA 22% (€ 549,00 IVA inclusa)

DAL 30 Aprile 2018 AL 29 Maggio 2018 incluso: € 500,00 + IVA 22% (€ 610,00  IVA inclusa)

DAL 30 Maggio 2018: € 550,00 + IVA 22% (€ 671,00  IVA inclusa)

ISCRIVITI ONLINE

COME ISCRIVERSI:

Contattare telefonicamente la Segreteria Organizzativa (Maria Chiara Guiotto).

Nel caso vengano confermate disponibilità di posti, compilare in ogni sua parte la scheda di iscrizione e spedirla unitamente alla copia dell'avvenuto bonifico bancario